Il movimento è fermo, un libro de Lo Stato Sociale – Il Quorum
CULTURA Letteratura

Il movimento è fermo, un libro de Lo Stato Sociale

Il movimento è fermo, un romanzo d’amore e libertà ma non troppo de Lo Stato Sociale, edito da Rizzoli.

DOVE POSSO TROVARE IL MOVIMENTO È FERMO? – In tutte le librerie dal 3 giugno.

“Ciao mamma,
ci ho messo 6 anni a finire l’istituto tecnico e mi hanno calciato fuori con un 66, ho piantato a metà gli studi universitari poi ho anche deciso di fare l’autore e il musicista. Un inferno insomma. Tutte quelle ore chiuso in camera ad ascoltare dischi e a scrivere sono state l’anticamera di tutti miei fallimenti. Non è senza emozione.”

Lo Stato Sociale commenta così sulla pagina ufficiale Facebook, l’uscita de “Il movimento è fermo” edito da Rizzoli. Il lavoro del gruppo bolognese sarà in tutte le librerie e gli store digitali dal 3 giugno. Gli autori sono il bassista della band Alberto Cazzola (Albi) e l’addetto alla drum machine Alberto Guidetti (Bebo).

DI CHE PARLA IL MOVIMENTO È FERMO? – Ecco la sinossi ufficiale di Il movimento è fermo: Bologna 2016. Zeno e Genio sono amici da sempre. Alla soglia dei 30 anni, il primo è disoccupato e scrive reportage online, l’altro gestisce col padre una ditta di noleggio autobus. Non immaginano che presto la loro vita cambierà e che, insieme alla bella Eleonora, saranno al cuore delle lotte contro un folle progetto chiamato HMD, human memory disk, che raccoglie i dati sensibili degli utenti di internet. A svilupparlo, in Svizzera, sono il Dottore e il Generale, una coppia di scienziati comica e grottesca. Un gruppo di contestatori parte sul bus di Genio per una manifestazione di protesta, c’è chi tradirà la causa, nuove passioni scoppieranno, c’è chi la farà franca e chi, invece, coronerà i propri sogni. Una storia ironica e sfrenata che parla d’amicizia, lotte e sogni, in cui l’amore, alla fine, è l’unica vera rivincita.

UN ESTRATTO DEL LIBRO – Ecco un estratto del libro: