Musica NEWS

Alex Munzone: “Rasputin in Love – Sinfonia n.1 per menti perverse”

E’ uscito il 4 Gennaio 2021 per l’etichetta TRB Records di Brescia e Prato, il quarto album solista del compositore e cantautore catanese Alex Munzone. Il disco intitolato “Rasputin in Love – Sinfonia n.1 per menti perverse” presenta musica esclusivamente sinfonica suddivisa in quattro movimenti che descrivono l’intensa vicenda del mistico russo, dal suo arrivo a San Pietroburgo fino alla morte, avvenuta il 30 dicembre 1916.

Dopo “Giordano Bruno” album uscito nel 2018, e “David Bohm – L’universo è mente” uscito nel 2020, Alex Munzone affronta le vicissitudini di Gregorij Rasputin, celebre mistico russo e consigliere privato dei Romanov durante l’ultimo periodo zarista in Russia.

CHI ERA RASPUTIN

Monaco e mistico, accompagnato dalla propria fama di taumaturgo, viene chiamato a corte dalla famiglia Romanov: nella speranza che possa contenere la malattia (l’emofilia) di Alessio, giovane figlio dello Zar. Già dal primo incontro Rasputin riesce ad ottenere qualche effetto benefico sul bambino, interrompendone le crisi ematiche utilizzando un tipo di ipnosi ed andando in trance. Entra così nelle grazie dei Romanov riuscendo ad incidere profondamente nelle loro scelte, non solo personali ma anche politiche.

Alex Munzone: Studio

Un’influenza sempre crescente, che ne decreterà anche la fine. Considerato dallo Zar e dalla Zarina l’«unico vero amico della famiglia imperiale», verrà per questo osteggiato da molti politici e dalle gerarchie ecclesiastiche.
Attirato in una trappola, in una notte di fine dicembre 1916. Rasputin viene prima avvelenato con del cianuro, poi – considerata la sua resistenza al veleno – si tenta di ucciderlo con un colpo di pistola al cuore. Nonostante l’avvelenamento e il colpo di pistola, Rasputin è ancora miracolosamente vivo e tenta una fuga, ma viene raggiunto dai congiurati e finito, quindi il suo cadavere viene gettato nel canale Fontanka di San Pietroburgo.

Il corpo riemerge dalle acque due giorni dopo, e sottoposto ad autopsia non si troverà traccia del veleno e si riscontrerà che era ancora vivo quando fu gettato in acqua.

L’OPERA DI ALEX MUNZONE

Con questa nuova opera Alex Munzone sottolinea la propria passione per le menti dei grandi “eretici”, per quelle persone che ebbero la capacità di stravolgere il pensiero comune del proprio tempo. Segnando un punto di “rottura con il sistema”. Il progetto discografico è il primo lavoro non cantautoriale del musicista che riallacciandosi alla musica colta europea, approfondisce i dettami dell’orchestrazione.

Ogni traccia rappresenta quindi una tappa della vita di Rasputin e del suo ultimo periodo: L’Arrivo a San Pietroburgo, L’incontro con lo Zar, La Zarina e le donne, La morte.

Un album destinato ad un pubblico colto e raffinato in grado di coglierne i vari aspetti di liricità nella drammatica evoluzione. Un’opera che va controcorrente in tutti sensi, e che proprio per questo riesce ad emergere, a far riflettere l’ascoltatore, portandolo su lidi inesplorati della coscienza. Dove morte e desiderio di rinascita – di risveglio delle coscienze – si fondono in un unico mantra. Una filosofia che è alla base di tutta la produzione musicale di Alex Munzone.

Credits
Composizione, esecuzione, arrangiamenti e registrazione: Alex Munzone. Mix/master: Alex Munzone e Gianluca Labriola G-creative Recording Studio, Desio (MB) e “Base studio bunker 40”, Catania. Produzione del materiale divulgativo: Artsletter Communication. *Ufficio stampa: SONYCA /Global, Viral, Communication. Artwork ed idea grafica: Artsletter Graphics | Anno di pubblicazione: 2021 |all rights reserved ©| 2021. Un ringraziamento ad Ornella Borgh.

Composizione, esecuzione, arrangiamenti e registrazione: Alex Munzone.
Prodotto da: Artsletter communication.
Mix/master: Alex Munzone e Gianluca Labriola G-creative Recording Studio, Desio (MB) e “Base studio bunker 40”, Catania.
Etichetta: TRB Records, Brescia/Prato.
Produzione del materiale divulgativo: Artsletter Comunication.
Artwork ed idea grafica: Artsletter Graphics |all rights reserved ©| 2021.
Ufficio stampa: SONYCA /Global, Viral, Communication.
Distributore: Digital Distribution Bundle.
Anno di pubblicazione: 2021.