Attualità

In Svezia, il pronome “hen” per indicare il genere neutro

L’introduzione del pronome neutro dimostra la sensibilità della comunità svedese verso le persone che non si identificano né col genere maschile né con quello femminile…

Accade in Svezia: verrà introdotto un nuovo pronome per il genere neutro nel dizionario ufficiale della lingua svedese.

La notizia è stata ufficializzata dai membri della Svenska Akademien (l’istituzione – paragonabile alla nostra Accademia della Crusca – fondata da Re Gustavo III nel 1785 e famosa per l’attribuzione dei premi Nobel in letteratura ) e velocemente ha fatto il giro del mondo.

Il pronome “hen” si aggiungerà a quello maschile “han“,  e a quello femminile “hon” e verrà utilizzato per indicare una persona il cui genere non può essere specificato, ad esempio: transgender.

Il termine “hen” non è comunque nuovo…  venne introdotto – non ufficializzato dai linguisti – negli anni ’70, durante la rivoluzione culturale femminile anteposto per protesta al pronome maschile, ma l’uso venne man mano abbandonato con il tempo e “hen” rimase inutilizzato per tutti gli anni ’90.

Quindi a partire dal nuovo millennio (inizio anni ’00) la comunità transgender svedese ne ha ripreso l’uso per indicare il proprio genere, e a distanza di più di 10 anni “hen” è stato ufficializzato, calcolando la frequenza con cui ha preso piede nella lingua parlata.

L’inserimento del pronome neutro all’interno del dizionario (lo Svenska Akademiens Ordlista) dimostra la sensibilità della comunità svedese verso le persone che non si identificano né col genere maschile né con quello femminile.