Musica NEWS

MMA: dall’Ottagono al Rap di DIEGO

Le MMA (Arti marziali miste) derivano da varie forme di combattimento e arti marziali. Le basi delle MMA moderne sono da collocare nella prima metà del Novecento dove inizialmente erano conosciute come “Valetudo”. Col passare degli anni, negli Stati Uniti, questo sport acquisisce nuove regole, nuove tecniche e ha preso il nome di MMA. Le Mixed Martial Arts sono un sistema di combattimento basato su colpi, proiezioni e finalizzazioni, dove c’è un contatto pieno con l’avversario.

Al contrario di quello che si potrebbe pensare, per la presenza di alcuni atleti famosi che si sono creati un personaggio che portasse un po’ di scompiglio (McGregor e i fratelli Diaz per fare degli esempi), questa disciplina è basata sul rispetto, umiltà e costanza; da questi fattori si possono ottenere benefici anche al di fuori di questo sport, se vengono applicati nella vita di tutti i giorni.

Rispetto, umiltà, costanza, sono forse queste le caratteristiche che stiamo perdendo in questi anni?

Diego, rapper emergente sardo è riuscito, a nostro avviso, a trasportare questi aspetti nel rap. I principi della lotta sono implementati nella sua persona, applicati con costanza nella musica oltre che nelle arti marziali, riuscendo a creare un impasto omogeneo tra quelle che sono materie diverse.

Come nelle MMA, anche nel Rap il rispetto è alla base, anche se, con la diffusione sempre più in larga scala di questo genere, questi valori si stanno perdendo. Questo nuovo artista invece si dimostra così com’è: vero e naturale, spontaneo nelle rime taglienti come le gomitate di Nate Diaz, rapide e pesanti come un pugno di Israel Adesanya e feroci come Khabib contro McGregor.

Il Rap di Diego ricorda quello della vecchia scuola per attitudine, rivalsa e voglia di essere portavoce di uno stile di vita; essere l’espressione delle MMA nella musica, far capire che c’è un’alternativa al di fuori delle “cattive abitudini”, vuole che il suo grido di battaglia, espresso metricamente e in rima, arrivi a chi ha perso le “buone abitudini”.

Tra i punti di forza di Diego che vuole promuovere attraverso la sua musica c’è il suo stile di vita sano, una dieta rigida, la cura del corpo che sicuramente non sono una novità nella società odierna, se si pensa alla moda “healthy” arrivata recentemente anche qui in Italia, ma lo sono nel rap italiano. L’orecchio dell’ascoltatore è selettivo e quando riconosce qualcosa che gli piace ne trae degli insegnamenti, prende ispirazione o semplicemente si rivede in queste parole: Diego vuole portare a più persone possibili questo stile di vita, creando un’alternativa, una via di fuga per chi non ce l’ha, come lo è stato per lui.

Infatti Diego (classe 1998), nasce a Nuoro una provincia del centro Sardegna dove i giovani si ritrovano spesso costretti ad allontanarsi dalle proprie famiglie alla ricerca di un futuro, generando spopolamento, per la mancanza di opportunità.

Grazie ad un incontro fortuito con Elia Madau, lottatore professionista e atleta del team “Luta Libre Italia”, Diego ha l’occasione di allenarsi nella sua palestra e approfondire la conoscenza delle MMA, creandosi quella via di fuga che gli permette di rimanere nella sua città.

Così, grazie al Maestro Elia Madau, dopo anni praticati a livello agonistico nella sua palestra, Diego inizia la sua preparazione per un incontro di MMA che si sarebbe dovuto tenere nei prossimi mesi, rimandato ormai, a causa dei blocchi imposti per il Covid-19.

Un altro punto di forza che caratterizza Diego è il suo essere sicuro di sé, risultando spavaldo nonostante la sua disciplina e il rispetto: in questo viene in mente la storia di McGregor, che pur apparendo arrogante e provocatore, ha un passato tutt’altro che felice. Prima di arrivare alla sua prima cintura ha dovuto sacrificare parte della sua vita affidandola alle MMA per diventare quello che è oggi, anche in tempi in cui era difficile crederci sul serio; eppure ora è uno dei lottatori più conosciuti al mondo. Inoltre è di conoscenza comune che i suoi modi di fare sono solo la conseguenza di una strategia di marketing, anche se non da tutti apprezzato.

Con le dovute proporzioni, anche la storia Diego è caratterizzato da una voglia di rivalsa che, come McGregor, lo accompagna nella sua carriera trasformandosi in determinazione nel far sentire la sua voce e portare avanti le sue passioni.