NEWS Urban

Il primo parcheggio che si paga con le preghiere

Accade nel comune di Avezzano: è stato istituito il primo parcheggio che si può pagare con la fede e le preghiere. Una volta lasciata l’autovettura in sosta, non occorrono né monete, né soldi, e neppure munirsi del più classico ticket ad ore… ci vogliono bensì azioni dello spirito, e lungimiranti parole rivolte al Signore.

Per un’ora di parcheggio, si “pagano” in media 10 Ave Maria, si passa poi alla recita del Rosario e del Padre Nostro.

L’ideatore della singolare iniziativa è Don Vincenzo De Mario che si dice molto fiducioso sui risultati.

Il parroco ha allestito, infatti, il particolare parcheggio nei pressi della sua canonica adottando lo speciale sistema di pagamento con “preghiera” certo che questa idea porterà molta più gente a frequentare la propria chiesa.

Ed al momento i risultati non sembrano mancare, dato che molti automobilisti sembrano preferire degli atti di devozione all’esborso di contanti…