NEWS Wellness

Plasma arricchito di piastrine per combattere l’alopecia androgenetica

Presto gli uomini calvi saranno uno sbiadito ricordo…

I trattamenti contro la calvizie stanno facendo negli ultimi anni passi in avanti significativi.

La tipologia più ostica da combattere rimane l’alopecia androgenetica, che colpisce l’uomo, e che porta all’inesorabile assottigliamento del capello e alla sua definitiva perdita per cause genetiche e ormonali.

Nell’alopecia androgenetica c’è una vera e propria compromissione dell’attività delle cellule germinali da cui origina il bulbo, cellule a cui i ricercatori stanno ponendo attenzione da anni, nella speranza di trovare la chiave di svolta del problema.

Plasma arricchito di piastrine

Tra i nuovi trattamenti in fase di sperimentazione c’è, anche, il PRP (Plasma Ricco di Piastrine), che consiste in una iniezione diretta nel cuoio capelluto con un concentrato di ricavati dal plasma sanguigno.

Secondo alcuni medici internazionali, coinvolti nella ricerca, questo trattamento permette di favorire il rinvigorimento dei capelli e una ricrescita in circa l’80% dei casi.

Un trattamento del tutto innovativo, che in alcuni regioni italiane necessita, però, del via libera da parte di un centro trasfusionale ospedaliero.

La cura sembra, inoltre, avere efficacia solo nei casi di calvizie iniziale… mentre in caso di calvizie avanzata, i bulbi atrofizzati sono praticamente irrecuperabili.