Woodstock in 15 scatti memorabili – Il Quorum
Musica

Woodstock in 15 scatti memorabili

Il concerto “Music & Art Fair” di Woodstock è stato uno degli eventi musicali più emblematici di sempre. Si è tenuto nell’arco di 4 giorni, dal 15 al 18 agosto 1969. Oltre mezzo milione di persone si riversarono in una fattoria di circa 250 ettari nell’Upstate (NY), per assistere a ben 32 performance entrate nella storia del rock.

Ecco alcune delle foto scattate e rielaborate vintage dall’artista Matt Kesiak, che ben rappresentano quei giorni di musica e libertà:

Un giovane ascolta il concerto appoggiato sul proprio zaino.

Il pubblico di Woodstock con i classici furgoncini hippy, colorati con fiori e messaggi di pace, amore e libertà.

Grace Slick dei Jefferson Airplane.

Himi Hendrix suona sul palco di Woodstock.
Jimi Hendrix fu l’ultimo artista ad esibirsi, a causa della incessante pioggia, si decise di farlo salire sul palco il lunedì mattina; quando il pubblico si era ridotto ad appena 30.000 persone.

Il pubblico di Woodstock.

Il confronto di alcuni ragazzi con uno sciamano.

Due giovani innamorati a Woodstock. La manifestazione fu anche un luogo di libertà: sesso e droghe consumati in piena condivisione alla luce del giorno.

Il traffico causò un enorme ingorgo di auto. Molti uscirono e decisero di abbandonare il proprio veicolo, sperando di ritrovarlo a fine manifestazione (tre giorni dopo).

Ben 15 chilometri di fila per raggiungere la location del festival… In molti approfittarono del tempo per socializzare o per fare una pausa lasciandosi trasportare sul retro di qualche automobile.

Molti ragazzi, durante la pioggia, trovarono ospitalità in bus o furgoncini colorati.

Una bambina gioca con delle semplici bolle di sapone.

Le tende allestite per pernottare e per poter trascorrere i 4 giorni di concerto.

Janis Joplin durante una pausa pranzo.

La folla ed un richiamo animalista. Tra i temi cari ai partecipanti di Woodstock.

Alcuni partecipanti praticano un rito propiziatorio.