TeveRetrò, la prima edizione del Festival di Musica e Cultura vintage – Il Quorum
CULTURA Eventi

TeveRetrò, la prima edizione del Festival di Musica e Cultura vintage

Eleganti atmosfere degli anni ‘40 e ’50 all’ombra del Cupolone

Dal 4 al 6 settembre 2014 presso il Lungotevere di Roma (Ponte Mazzini) prende vita la prima edizione del TeveRetrò, Festival di Musica e Cultura vintage, organizzato da La Bottega degli Artisti e dall’Associazione Culturale Le Souffle.

In programma spettacoli di burlesque, varietà, proiezioni cinematografiche, dj set e concerti, con in più la possibilità di partecipare a corsi gratuiti di swing, lindy hop e rock&roll.

Ospiti del festival: Marco Liotti & Fifty Fifty, con un ricco repertorio di canzoni romantiche anni ’50; l’insegnante di teatro Alessia Di Pasquale; le tre attrici e cantanti Ladyvette; e la diva senza tempo Pepa Lopez de Leon.

La manifestazione si svolgerà interamente all’aperto e prevede una postazione fissa di circa 150 mq e diversi spazi aggiuntivi, dislocati lungo le sponde del Tevere, che ospiteranno le varie performance dell’evento. Preludio al Festival sono stati tre spettacoli di Burlesque che hanno riscosso un notevolissimo successo di pubblico e confermato la validità della proposta.

PERCHÉ TEVERETRÒ – “Organizzare un festival vintage è diventato di gran moda, ma ci sono due motivi che rendono il TeveRetrò un evento unico”, spiega Francesco Felli, regista cinematografico ed organizzatore dell’evento che nello scorcio d’estate regalerà sulle sponde del Tevere un assaggio della magia che d’inverno si respira a La Bottega degli Artisti (locale capitolino che dirige in Via degli Scipioni 163), uno dei principali ritrovi nazionali per chi voglia assistere a spettacoli di burlesque, varietà e serate di musica vintage.

“Per prima cosa perché avere il Tevere per location è come fare un concerto a San Pietro o al Colosseo. Anzi di più. Perché il Tevere ha rappresentato per secoli un luogo d’incontro e di comunicazione, quindi palcoscenico ideale per far riunire arti e generi assolutamente distanti, sia tra loro che dall’epoca in cui viviamo. E poi perché TeveRetrò è il vintage Made in Italy. Quello che molti ignorano, preferendo l’esterofilia a tutti i costi. Eppure dallo swing al rock&roll, dall’avanspettacolo al burlesque, non c’è nulla che la nostra tradizione non abbia saputo valorizzare. Per questo TeveRetrò sarà anche il racconto di un’Italia distante ed incantevole”.

Massimo Lanzaro