Travel & Food

Matera, tutto pronto per la Festa della Bruna 2 luglio 2016

Matera, capitale europea della cultura 2019, si prepara ad accogliere uno degli eventi più attesi e sentiti dell’anno: La Festa della Bruna, giunta alla 627° edizione.

LO STRAPPO DEL CARRO, un evento tipico e tradizionale che coinvolge e anima tutta la cittadinanza.

LA FESTA DELLA BRUNA, MATERA – LEGGENDE – Un evento tradizionale e religioso che affonda le sue radici in tre leggende, leggiamo sul sito ufficiale della festa: “Una di queste narra di una ragazza sconosciuta, apparsa ad un lavoratore della terra al rientro verso la città di Matera. La fanciulla chiese al buon uomo un passaggio sul suo carro e questi, dopo averla accompagnata fino alle porte della città, nei pressi della chiesetta di Piccianello, la vide trasformarsi in statua. La Vergine salutò quindi l’incredulo contadino sussurrandogli queste parole: “E così, su un carro addobbato, voglio entrare ogni anno nella mia città”. La seconda potrebbe invece spiegare il perché della distruzione del carro dovuto a un possibile attacco dei saraceni: “I materani, per scongiurare il pericolo che le icone della loro profonda devozione e venerazione cadessero nelle mani degli aggressori, distrussero loro per primi il carro, evitandone il saccheggio. La terza, profana, racconta della presunta promessa del Conte Tramontano, di regalare ogni anno un carro nuovo per onorare la Santa patrona e “I materani per mettere alla prova il mal sopportato tiranno, assaltarono il Carro trionfale costringendo il Conte a mantenere la promessa fatta.

PROGRAMMA FESTA DELLA BRUNA – Qui è possibile leggere on-line tutto il programma dettagliato in PDF della Festa della Bruna.

COME MUOVERSI – In vista dell’afflusso di fedeli e curiosi, il comune di Matera ha preparato un piano dettagliato per favorire la mobilità, ecco qui dove trovare tutte le informazioni relative a disposizioni del traffico, parcheggi, navette e segnalazione delle aree predisposte ai fuochi d’artificio.

La foto in copertina è di Rosa Paolicelli