Batman vs Superman, Dawn of Justice – Il Quorum
Cinema ENTERTAINMENT

Batman vs Superman, Dawn of Justice

Lavori in corso per il film targato DC Comics

Nei giorni in cui il nuovo capitolo degli X-Men, Giorni di un futuro passato, fa incetta di riscontri positivi da parte della critica, in casa Marvel si respira aria di gloria. Da anni, infatti, la nota casa editrice made in USA può vantare un comparto cinematografico di tutto rispetto, che è riuscito a portare al successo eroi della carta stampata come Iron Man e Captain America, fino al blockbuster The Avengers (terzo film della Storia per numero di incassi). E la Distinta Concorrenza? In casa DC Comics non stanno a guardare: i lavori per Batman vs Superman – Dawn of Justice sono appena iniziati.

Ma andiamo con ordine.

La DC Comics, sebbene più datata della Marvel, a differenza della collega, non ha mai intrapreso il percorso di un franchise cinematografico dedicato ai propri supereroi.

Il successo clamoroso della trilogia di Christopher Nolan dedicata a Batman ha però dissipato gli ultimi dubbi. Impossibile, quindi, non iniziare da Superman, il simbolo della casa editrice nonché icona pop mondiale, ed ecco che, nel 2013, ad inaugurare quello che potremmo definire il “DC Cinematic Universe” è Man of Steel (L’uomo d’Acciaio), diretto da Zack Snyder (già regista di 300 e Watchmen), con Henry Cavill nei panni del protagonista.

La pellicola guadagna parecchio al botteghino ma divide il pubblico: c’è chi lo apprezza facendone risaltare l’ottima fattura tecnica e il tono epico, e chi lo denigra apertamente, giudicandolo pieno di errori di sceneggiatura e di enormi lacune rispetto alla controparte cartacea. Si deve produrre un sequel, e gli autori sanno che non possono più “sbagliare”. Si sceglie quindi di introdurre, nel secondo capitolo, la figura forse più amata dai fan dell’intero pantheon DC: sarà proprio l’Uomo Pipistrello, Batman, a lottare contro (o affiancare?) l’eroe kryptoniano.

Con ancora in mente le immagini del Cavaliere della Notte nolaniano, si spera in un ritorno in scena dell’amato attore Christian Bale, ma ad agosto 2013 è Ben Affleck a essere scelto per indossare la maschera del protettore di Gotham. I fan si ribellano e, attraverso il mondo del web, fanno partire proteste e lanciano petizioni contro la scelta degli studi Warner Bros. La causa, nello specifico, è la prova non superlativa di Affleck in un altro cinecomic del passato, il Dare Devil anno 2003.

Si vocifera addirittura di lettere di sollecitazione scritte al presidente Obama al fine di modificare il casting. Al di là di questa spiritosa e (confidiamo) fantasiosa iniziativa, è doveroso dar fiducia al regista di quell’Argo Miglior Film agli Oscar 2013. Gli sceneggiatori decidono che il film costituirà un preludio a un futuro capitolo sulla Justice League, il supergruppo comprendente al suo interno i più forti eroi DC, e, per tale motivo, in Dawn of Justice apparirà anche Wonder Woman. L’invincibile amazzone guerriera verrà interpretata dalla bella Gal Gadot, già vista in azione nella saga automobilistica Fast & Furious.

Superman, Batman, Wonder Woman. La Trinità DC è formata. Ma non finisce qui.

Ogni giorno appaiono nuove indiscrezioni e, soprattutto, ufficialità per quanto riguarda il casting: Jesse Eisenberg (il Zuckerberg di The Social Network) vestirà i panni dell’eterno nemico di Superman, Lex Luthor, l’esperto Jeremy Irons sarà Alfred Pennyworth, il maggiordomo di casa Wayne., mentre Holly Hunter darà “corpo” al coraggioso Cyborg. Riconfermati Amy Adams, Laurence Fishburne e Diane Lane, rispettivamente nei ruoli della giornalista Lois Lane, del redattore del Daily Planet Perry White e di Martha Kent, madre di Clark.

La pellicola sarà ancora diretta da Zack Snyder e sceneggiata da David S. Goyer, Charles Roven e Deborah Snyder, seguendo una storia scritta da Chris Tierro. L’uscita, inizialmente prevista per il 2015, è stata programmata per il 6 Maggio 2016 così da poter completare al meglio le riprese.

Daniele Drago