Travel & Food

Urban Street Art Festival a Matera, con Diavù dal 21 al 26 giugno

A Matera il primo grande festival della cultura urbana.

Nella settimana dal 21 al 26 giugno 2016, nel quartiere di Piccianello a Matera, presso il mercato ortofrutticolo “Le Botteghe”, avrà luogo il primo grande festival della cultura urbana avente come fulcro la realizzazione di opere di pittura muraria per mano di street artist locali e di fama nazionale.

CHE SI FARA’ – Si cimenteranno nella realizzazione di opere monumentali, in una performace live della durata di cinque giorni, artisti locali e interregionali nel lavoro congiunto agli allievi della scuola di fumetto Red House Lab e del liceo artistico “Carlo Levi” di Matera. Special guest: David Diavù Vecchiato. Tra i massimi esponenti di arte urbana sul territorio nazionale, Diavù è tra l’altro curatore del progetto M.U.Ro, Museo Urban di Roma, oltre che della rubrica Ri-Fatto del Fatto Quotidiano e della serie dei documentari sulla Street Art “Muro” per Sky Arte.

COME NASCE – Il progetto di un festival della cultura urbana nel rione di Piccianello nasce dalla volontà di coinvolgere la periferia di Matera alla partecipazione di una bellezza che sia nuova, contemporanea e “site specific”. L’obiettivo è restituire valore ad un luogo fisicamente, ma non culturalmente, marginale, dare agli abitanti e ai fruitori del posto la consapevolezza di star segnando loro stessi il tempo che viviamo attraverso forme artistiche di coscienza contemporanea. Il sentimento motore dell’URBAN STREET ART MATERA risiede nella ferma convinzione che la periferia possieda una sua propria identità e che questa possa assurgere a simbolo dell’attuale sentire ed essere della comunità locale mediate il riconoscimento visuale in opere di artisti locali e di fama nazionale.

ARTE E ABITANTI – Il progetto di street art – un’arte che nasce da un bisogno dal basso e con quel “basso” essa dialoga – vuole raccogliere gli abitanti del quartiere e i fruitori delle “Botteghe” intorno ad un’immagine, riunire sotto un simbolo di bellezza l’identità di quel luogo, ispirare così un sentimento di unione e contrastare quello di abbandono rispetto ad un centro verso cui si riversano tutte le attenzioni. È rilevando la funzione del mercato ortofrutticolo e la sua importanza come punto cruciale d’incontro per l’intera comunità che gli street artist chiamati per quest’importante occasione si muoveranno, ognuno con la propria identità artistica, intorno al tema del cibo.

L’intero evento, organizzato dal MOMART GALLERY di Matera in collaborazione con il CNA e il patrocinio della FONDAZIONE MATERA-BASILICATA 2019, è gratuito e aperto a tutti.