Travel & Food

Tolkien, Hobbiton e Ravenna per un viaggio da sogno

“Se Hobbiton e Rivendell sono all’incirca alla latitudine di Oxford, Minas Tirith a 600 miglia a sud sarà pressappoco alla stessa latitudine di Firenze”, scriveva Tolkien al Daily Telegraph nel 1967. La localizzazione generica di quel “pressappoco” potrebbe corrispondere a Ravenna: ma perché?

IL RITROVAMENTO DELLA VECCHIA MAPPA – Gli scaffali della Blackwell’s Rare Books di Oxford hanno conservato per anni un segreto che potrebbe aprire nuovi scenari all’interno dell’immaginario che abbiamo ereditato da Tolkien. In una copia del Signore degli Anelli, appartenuta all’illustratrice inglese Pauline Baynes, è spuntata una mappa della Terra di Mezzo disegnata dalla stessa autrice e impreziosita dai commenti a lato dell’autore. Baynes, che già aveva illustrato Le Cronache di Narnia di C.S. Lewis nel 1970, accettò la commissione dalla casa editrice Allen & Unwin, dando vita a quella che oggi viene definita come “Una delle più precise cartine sulla Terra di Mezzo scoperte negli ultimi 20 anni”.

LA MAPPA PRECISA DELLA TERRA DI MEZZO – Un dipendente della Blackwell’s ha raccontato al Guardian di quanto Tolkien fosse ossessionato dai dettagli: tra le annotazioni si legge, ad esempio, che “La città della Contea Baggins è posizionata alla stessa latitudine di Oxford”, quindi è possibile ipotizzare che la città di Minas Tirith possa essere Ravenna, tenendo anche conto di altri punti di riferimento che corrispondono a Belgrado, Cipro e Gerusalemme. La mappa è stata messa in vendita a 60 mila sterline e acquistata dalla Bodleian Libraries di Oxford.

UN PARCO EMOZIONANTE – I veri appassionati che non sono riusciti ad accaparrare la copia originale della mappa degli anni ’70, possono rivivere le emozioni de Il Signore degli Anelli visitando Hobbiton a Matamata in Nuova Zelanda. Costruita nel marzo del 1999 per le riprese della trilogia di Peter Jackson, è diventata nel corso degli anni un parco tematico. Un’attrazione permanente identica ai set pensati dal regista, dove è possibile visitare le case e la taverna Green Dragon. Ecco alcune immagini:

Credit: Hobbiton Movie Set, Facebook