INNOVAZIONE Scienza

Saturno visto dalla Sonda Cassini è uno spettacolo imperdibile

Un’immagine che arriva dall’alto e sembra un ritratto

La sonda Cassini continua a regalare emozioni dall’alto, sì, perché il progetto nato dalla collaborazione di Nasa, Agenzia spaziale europea-Esa e Agenzia spaziale italiana-Asi, invia delle immagini increidibili verso il nostro pianeta. Le ultime, che stanno facendo il giro del mondo, mostrano Saturno da una prospettiva completamente nuova che permette di godere di una visione imperdibile. Sul sito dell’Asi leggiamo: “Le fasce, che sembrano quasi dipinte come in un’opera realizzata con la tecnica dell’acquarello, sono dovute a flussi di aria che si muovono a velocità diverse e a nuvole situate ad altezze differenti. Le interazioni tra queste zone producono correnti e vortici“.  L’ASI spiega che l’area inquadrata dalla sonda è parte dell’emisfero settentrionale e che il ritratto è stato realizzato da Cassini utilizzando lo strumento  WAC (Wide Angle Camera) “usando un particolare filtro spettrale che lascia passare le lunghezze d’onda del vicino infrarosso centrate a 728 nanometri”. Ecco come si vede Saturno da 1,4 milioni di chilometri di distanza:

saturno_cassini_asi

Foto: Asi Twitter

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e raccogliere dati statistici sulla navigazione del sito. Continuando ad utilizzare questo sito web acconsenti ad utilizzare i cookie. Maggiori Informazioni | Accetto