Attualità

Kiabi, la solidarietà attraverso “Give me 5 for charity”

KIABI, leader francese della moda, in collaborazione con HUMANA People to People Italia Onlus, lancia la nuova campagna di raccolta abiti in favore di FATA ONLUS

KIABI, leader  francese  della  moda, in collaborazione con HUMANA People to People Italia Onlus, lancia la nuova campagna di  raccolta abiti “Give me 5 for charity”.
“Give me 5” (Dammi il cinque!) è proprio nell’immaginario comune il gesto dell’amicizia, della condivisione e del sostegno verso il prossimo. Il gesto dell’alleanza, scelto per questa iniziativa in favore dei bambini e dei ragazzi della comunità FATA ONLUS, che opera dal 1999, ospitando adolescenti di varie età che hanno vissuto gravi situazioni di abbandono e maltrattamenti, dando loro alloggio, e supporto educativo-scolastico e psicologico.

Quanti di noi hanno vestiti in casa che non indossano più?

Ebbene, recandosi nei punti vendita KIABI, con gli abiti dismessi e inutilizzati potrete rinnovare completamente il guardaroba di tutti i bambini e i ragazzi ospitati all’interno di FATA Onlus.

Grazie a Humana, al lavoro dei dipendenti KIABI e alla generosità dei clienti, si confezioneranno e distribuiranno a circa 50 bambini e ragazzi (di età compresa tra uno e venti anni), dei kit di indumenti, personalizzati per ognuno di loro.

Recandosi nei negozi Kiabi, ogni 5 capi consegnati alla cassa, si riceverà un buono di 5 euro (da spendere fino all’8 giugno 2017, su una spesa minima di 45 euro sulla nuova collezione).

Il progetto  “Give me 5 for charity”, è sostenuto anche dalla Fondazione KIABI, e rientra nella  strategia dell’azienda francese per il sostegno alle  famiglie (in tutti i paesi dove il brand è  presente). Un esempio, che sottolinea il fatto che si può fare moda e al contempo agire per aiutare il prossimo, rimanendo sempre dalla parte di chi si trova in difficoltà.

Cosa aspettare, dunque? Cercate il punto vendita Kiabi più vicino a voi e portate lì i vostri vestiti.