Eventi NEWS

IVAN dedicato a IVAN: parte da Chieti la prima grande mostra interamente dedicata a Ivan Graziani

Partita dal suo Abruzzo, precisamente dall’Emiciclo Arniense di Chieti, la prima grande mostra interamente dedicata alle opere di Ivan Graziani intitolata “IVAN dedicato a IVAN”

Partita dal suo Abruzzo, precisamente dall’Emiciclo Arniense di Chieti, la prima grande mostra interamente dedicata alle opere di Ivan Graziani intitolata “IVAN dedicato a IVAN”. Poche delle opere principali (e già note al pubblico) furono messe in mostra al Romics di Roma nel 2013. Questa volta invece ad essere esposti sono fumetti, bozze, illustrazioni, dipinti… tantissimo materiale inedito recuperato e inseguito dall’artista Francesco Colafella e messo a disposizione per gentile concessione della famiglia Graziani. Un evento ambizioso che conta di girare altre province abruzzesi e non solo. In mostra anche foto inedite e filmati mai visti di alcuni concerti oltre che l’intervento di numerosi artisti che, tra musica e pittura, restituiranno un prezioso omaggio alla carriera e all’artista che era Ivan Graziani. Tra tutti gli appuntamenti, che troverete aggiornati sulla pagina Facebook dedicata alla mostra, citiamo l’incontro che chiuderà l’appuntamento di Chietiì. Sabato 21 Maggio ore 20,00: un dibattito con la Dott.ssa Nicoletta Di Gregorio che è stata l’editrice del libro “Arcipelago Chieti” scritto da Graziani proprio durante il periodo di leva militare che svolse a Chieti. A seguire, il reading a cura dell’Associazione Kontro Fabbrika e il concerto dei Dago Red. Confermate già le date del 4 – 5 – 6 Giugno a Pescara presso lo Spazio Matta. Fermiamo la mente e il braccio di tutta questa operazione per capirne di più. L’intervista a Francesco Colafella:

Che significa portare in mostra IVAN disegnatore?

Un vero e proprio cocktail di emozioni. Ricordo i primi incontri con gli allievi dell’Accademia del Fumetto di Pescara, all’interno del laboratorio dedicato ad Ivan Graziani, la difficoltà di studiare le opere di Ivan e il tratto che lo contraddistingue, perché difficilissimo trovare materiale inerente la sua produzione. Io stesso cercavo delle possibilità per poter ammirare le sue illustrazioni, le sue strisce a fumetti.  Ritrovarsi oggi a curare una mostra con le sue opere, con degli inediti, e renderla itinerante per dare la possibilità a molti di conoscere il suo lavoro, è fantastico! un desiderio che si realizza in una forma molto particolare.

ivan-graziani-autoriL’opera di Ivan che secondo te maggiormente lo identifica?

Difficile risponderti. Il lavoro di Ivan Graziani è vario, si potrebbe catalogare per tecniche adoperate o per “temi”. Personalmente ho un forte legame con “ORA ET LABORA“, un lavoro del 1989 realizzato con inchiostro, pieno per realizzare il suo autoritratto, inserito nel centro. Diluito con alcool, a mo’ di acquerello, per gli altri soggetti presenti. Autoritratto che è il “simbolo” della mostra/tributo itinerante.

Non tutte le tappe di questa mostra saranno uguali. Allora dicci: qualche anticipazione per la data di Pescara? Altri inediti in scena?

Altri inediti, altre opere. Mai uguale ma con lo stesso spirito. L’invito è quello di seguirla in tutti gli appuntamenti. La mostra può adattarsi a tutte le location. Dalle Gallerie d’arte moderna alle strutture storiche, anche lì dove non è possibile allestire in maniera semplice, lo spazio di Chieti ne è un esempio. Una cornice bellissima, ma una struttura ostica in cui non c’è la possibilità di aggiungere neanche una puntina da disegno al suo interno.

E poi, nuovi omaggi da parte di illustratori, disegnatori, che si aggiungeranno e che arricchiranno la sezione dei tributi.