Games

E3 2016: tutte le novità in casa PC Gaming Show

Ecco tutte le novità di PC Gaming Show presentate durante l’E3 2016.

Avvio spumeggiante della conferenza con le novità riguardanti Warhammer 40,000: Dawn of War III; nel trailer tratto dalla versione pre-alpha, compare lo scenario del pianeta Acheron e, tra un combattimento e l’altro, Gabriel Angelos fa il suo ingresso come uno dei protagonisti di questo titolo.

Oxygene Not Included ha guadagnato lo stupore generale: un simulatore di colonie spaziali, sviluppato dai ragazzi di Don’t Starve: uscirà ad inizio 2017.

In seguito grande spazio dedicato ad un gioco già conosciuto e discusso come Ark: Survival Evolved; oltre all’introduzione di nuove specie di dinosauri, l’aggiornamento chiamato “Redwood” ha fatto il suo ingresso: una mod creata tempo fa dalla community di Steam ora diventa ufficiale e permetterà ai giocatori di impersonare un dinosauro vero e proprio, cambiando quindi azioni e visuale di gioco.

Come in tutte le altre presentazioni anche al PC Gaming Show è apparsa la realtà virtuale, in particolare con due titoli dedicati: Giant Cop e Superhot VR; nel primo occorrerà impersonare un poliziotto particolare, un vero e proprio gigante che dovrà tenere a bada i criminali in una zona balneare mentre il secondo è un rifacimento del particolarissimo e vendutissimo puzzle-FPS, in cui potremmo usare anche due armi alla volta.

Con l’ingresso sul palco di Frank Elliott (TaleWorlds Interactive) è stata esibita la nuova espansione di Mount & Blade 2: Bannerlord; grande attenzione verso la preparazione nei minimi dettagli e la realizzazione di un assedio a un castello medioevale.

Due nuovi annunci poi hanno preso la scena: The Surge, fps in terza persona con la massiccia presenza di mecha e Lawbreakers, ultima fatica di Cliff Bleszinski (creatore di Gears of War), che entrerà in pre-alpha il 18 giugno e sembra essere un frenetico sparatutto dove la gravità è solo un optional; lo sviluppatore ha poi proseguito instaurando un paragone tra il suo titolo e Overwatch, per alcuni elementi molto simile, affermando la maturità e serietà di Lawbreakers a dispetto della leggerezza e dello stile “anime” di Overwatch.

Piccola parentesi poi per l’argomento hardware: AMD ha presentato le sue nuove GPU; RX480 che arriverà il prossimo 29 giugno a 199$ e la RX460, pochi dettagli ma inerente comunque al mondo degli eSports.

Ritornando ai videogiochi, grande applauso per Klling Floor 2: attualmente in early access su Steam, gli sviluppatori apporteranno nuovi contenuti, dai personaggi alle armi fino alle nuove mappe votate dai giocatori; Tripwire ha poi presentato la versione Oculus di Killing Floor chiamata Incursion, sviluppata insieme a Oculus Studios che garantirà una immersione totale nel mondo horror dell’acclamato titolo.

Pradox Interactive ed Obisdian Studios hanno poi lanciato il nuovo Tyranny, gdr in stile Diablo senza ancora una data di uscita ma con una informazione molto particolare: non si interpreterà il solito ruolo del buono e il titolo sarà rigiocabile molte volte.

Da Bloober Team arriva anche Observer, horror psicologico in prima persona ambientato in un universo cyberpunk presumibilmente nell’europa dell’est in cui si impersonerà un poliziotto alle prese con incubi e spettri del passato.

Drop Zone poi farà parte dell’enorme schiera di titoli MOBA/RTS: combattimenti 3 contro 3 tra robot con visuale isometrica; grande risalto è stato dato alla rapidità, con scontri della durata massima di 15 minuti.

Bohemian Interactive ha poi rispettato la promessa presentato l’espansione Apex di Arma III, in arrivo in eslusiva pc il prossimo 11 luglio; grande risalto ad una nuova vastissima area di gioco con nuove armi e nuovi mezzi da guidare, indispensabili per poter attraversare i nuovi scenari di gioco.

Nuovo gioco presentato da Bulkhead e Square Enix: The Turing Test trasporterà il giocatore in un puzzlegame sci-fi in salsa Portal (nessun altro dettaglio rivelato).

Molto particolare invece Overland, gioco progettato da Finji: un survival game dove dovremo attraversare una America post-apocalittica tenendo in considerazione tutti i parametri vitali del protagonista e della macchina stessa, riparandola quando necessario (gioco attualmente in first access).

Dune Universe ha poi catalizzato l’attenzione del pubblico: uno sci-fi MMO totalmente personalizzabile (navicelle, basi, città) in cui, dettaglio molto importante, non vi saranno stanze o caricamenti di alcun tipo: tutti vivranno l’avventura nello stesso momento.

Steve Piggot, creatore di Chivalry: Medieval Warfare, in seguito ha presentato un titolo simile all’action medioevale però con ambientazione orientale e magie al posto delle spade; in estate aprirà la beta per poi uscire definitivamente verso la fine del 2016. Chiusura dello show dedicata al già popolare Deus Ex: Mankind Divided, con un nuovo trailer ambientato in un albergo abbandonato a Dubai; gli sviluppatori hanno posto l’accento sullo sviluppo della trama e dei poteri del personaggio principale, Jensen, svelando anche il pc come piattaforma utilizzabile (il gioco uscirà il 23 agosto).

Il testo è di Andrea Ludovici

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e raccogliere dati statistici sulla navigazione del sito. Continuando ad utilizzare questo sito web acconsenti ad utilizzare i cookie. Maggiori Informazioni | Accetto